ECDC, sì del Parlamento e Consiglio al potenziamento dell’agenzia.

Un nuovo accordo per il potenziamento del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) è stato raggiunto dal Parlamento e Consiglio europeo. Per effetto del nuovo mandato all’ECDC l’agenzia potrà assumere un ruolo più forte nel campo della prevenzione e controllo delle malattie trasmissibili nell’UE, nonché migliorare la preparazione europea per le future sfide sanitarie.

L’intesa è stata commentata attraverso una nota congiunta dai due esponenti della Commissione von der Leyen, Margaritis Schinas e Stella Kyriakides: “Oggi facciamo un passo avanti verso un’Unione europea della sanità più forte. Un’Unione che dispone di tutti gli strumenti necessari per continuare ad affrontare con decisione il Covid-19 e che è pronta per le future crisi sanitarie. Dall’inizio della pandemia, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie è stato in prima linea nei nostri sforzi comuni per affrontare questa situazione, fornendo valutazioni e mappe dei rischi tempestive e chiare per facilitare la libera circolazione sicura, monitorando l’epidemia di virus nell’UE e raccomandando misure per controllarlo. Senza questo lavoro, il coordinamento a livello dell’UE non sarebbe stato così forte come lo è oggi”.

LEGGI ANCHE:  Approvata la risoluzione sui recovery bond. Sassoli: "Mutualizzare il debito futuro".

Il regolamento, adesso, dovrà essere formalmente adottato dal Consiglio e dal Parlamento europeo prima di poter entrare in vigore.

foto Copyright EuroGeographics, UN-FAO, Kartverket, instituto Nacional de Estatistica Portugal