Dipendenza da smartphone: in crescita tra le ragazze.

Secondo una ricerca condotta da alcuni ricercatori finlandesi e pubblicata su Archives of Disease in Childhood, le adolescenti in Finlandia passano quasi 6 ore al giorno sui loro smartphone e quasi una su 5 (17%) di queste è dipendente dai social media.

Un lavoro di ricerca che potrebbe tranquillamente essere contestualizzato nei Paesi Ue27 per trovare similitudini o, peggio, dati di social dipendenza maggiori.

Una realtà incontrovertibile come suggerito dal lavoro di ricerca finlandese che ha visto il coinvolgimento di 1164 studentesse under16: “L’uso medio giornaliero dello smartphone è risultato disponibile per 656 adolescenti (56,5%), e per 7 giorni di dati, per 298 (26%). Tradotto 350 minuti, o 5,8 ore al giorno, con il tempo medio trascorso sui social di 231 minuti”, spiegano i ricercatori.

LEGGI ANCHE:  Erasmus+, ANG:"Oltre 126mila partecipanti nel periodo 2014-2020".

Ancora 205 ragazze (poco più del 36,3% di quelle con dati disponibili) hanno dichiarato di trascorrere meno di 3 ore/giorno sui social, mentre per 77 (14%) l’utilizzo si è protratto per 6 o più ore al giorno. Ben 183 (17%) adolescenti erano possibilmente dipendenti dai social media e oltre un terzo (371, pari al 37%) ha ottenuto punteggi superiori alla soglia indicando un potenziale disturbo d’ansia.

Tempo giornaliero trascorso sui social associato a una media dei voti più bassa, punteggi più alti di dipendenza dai social, livelli più alti di ansia e un’immagine corporea peggiore.

foto Gerd Altmann da Pixabay.com