Diabete, Michele Ciusa: “Risolvere le criticità nell’Isola”.

Nonostante le dichiarazioni della Giunta sullo stanziamento delle risorse per la distribuzione dei sensori per la misurazione istantanea della glicemia ai circa 24mila pazienti diabetici sardi, a oggi nulla è cambiato secondo il capogruppo in Consiglio regionale del Movimento 5 Stelle Michele Ciusa, primo firmatario di una nuova mozione indirizzata alla Giunta regionale “per rinnovare il mio appello al Presidente Solinas affinché le numerose problematiche che riguardano la gestione della malattia diabetica in Sardegna vengano affrontate e risolte quanto prima”.

Difficoltà, ricorda Ciusa, già segnalate attraverso la mozione n. 309 del 28 luglio 2020 e la n. 357 del 6 novembre 2020.

“La Regione – prosegue il consigliere pentastellato – deve intervenire con urgenza affinché vengano definite le procedure di sostituzione dei sensori G4 e G5 che risultano essere fuori produzione. La nostra Regione, alla luce della presenza di un alto numero di pazienti diabetici, non può posizionarsi come ultima in Italia per tecnologie adottate ma deve assicurare ai malati l’uso delle nuove tecnologie e di tutte le soluzioni innovative disponibili sul mercato”.

LEGGI ANCHE:  Telemedicina in Sardegna: 97 milioni di euro per nuove tecnologie e digitalizzazione.

foto Sardegnagol riproduzione riservata