Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Corpo europeo di solidarietà: oltre 138 milioni di euro a sostegno delle attività di volontariato dei giovani. - Sardegnagol

Corpo europeo di solidarietà: oltre 138 milioni di euro a sostegno delle attività di volontariato dei giovani.

Oggi la Commissione ha pubblicato l’invito a presentare proposte per il 2022 nell’ambito del Corpo europeo di solidarietà, programma dell’UE dedicato ai giovani che desiderano svolgere attività di solidarietà in una serie di ambiti, che vanno dall’aiuto alle persone svantaggiate fino al contributo all’azione per la salute e l’ambiente, in tutta l’UE e non solo.

L’invito introduce anche la possibilità di prendere parte a operazioni di aiuto umanitario in tutto il mondo per promuovere la solidarietà tra le organizzazioni e i volontari dei Paesi dell’UE e le persone e le comunità al di fuori dell’Unione. Questa nuova serie di progetti internazionali prende il nome di Corpo volontario europeo di aiuto umanitario.

L’invito, che mette a disposizione quasi 139 milioni di euro, contribuirà a creare maggiori opportunità di solidarietà per i giovani durante l’Anno europeo dei giovani 2022 e finanzierà attività di volontariato, progetti di solidarietà gestiti dai giovani e gruppi di volontariato in settori ad alta priorità incentrati sulla promozione di stili di vita sani e sulla conservazione del patrimonio culturale, nonché il Corpo volontario europeo di aiuto umanitario. La dotazione complessiva del Corpo europeo di solidarietà per il periodo 2021-2027 è di 1 miliardo di euro. Il programma dell’UE avrà una durata di 7 anni, durante i quali consentirà ad almeno 270000 giovani di partecipare a iniziative di solidarietà.

Per Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani “I giovani possono dare un enorme contributo alla società. Nell’Anno europeo dei giovani 2022 il Corpo europeo di solidarietà sarà uno strumento importante per stimolare la loro partecipazione civica e sostenerli nella costruzione di un futuro migliore, più verde, più digitale e più inclusivo. Per la prima volta il programma offrirà l’opportunità di contribuire a operazioni di aiuto umanitario”.

Il programma, in particolare, offre ai giovani l’opportunità di dare un contributo significativo alla società e sviluppare nuove competenze trasversali. È aperto alle persone di età compresa tra i 18 e i 30 anni per le attività di solidarietà in campo sociale, e tra i 18 e i 35 anni per le attività internazionali di aiuto umanitario.

I giovani che desiderano partecipare alle attività del Corpo europeo di solidarietà devono registrarsi sull’apposito portale, dove possono trovare le organizzazioni che attuano i progetti. I gruppi di giovani registrati nel portale del Corpo europeo di solidarietà possono inoltre presentare una domanda di finanziamento per progetti di solidarietà gestiti da loro stessi.

Qualsiasi organismo pubblico o privato può presentare una domanda di finanziamento per svolgere attività nell’ambito del Corpo europeo di solidarietà. Tali organizzazioni devono ottenere un marchio di qualità che certifichi che sono in grado di svolgere attività di solidarietà di alta qualità, nel rispetto dei principi, degli obiettivi e dei requisiti del programma. Nella presentazione della domanda possono essere assistite dalle agenzie nazionali, presenti in tutti gli Stati membri dell’UE o dall’Agenzia esecutiva europea per l’istruzione e la cultura (EACEA) per le azioni centralizzate.

Gli inviti a presentare proposte per i progetti di volontariato e di solidarietà resteranno aperti fino al 23 febbraio per i progetti che si svolgeranno nello stesso anno e fino al 4 ottobre per quelli che si svolgeranno l’anno successivo.

Foto Jennifer Jacquemart Copyright European Union, 2021 Source: EC – Audiovisual Service