Consiglio Nazionale dei Giovani, Pisani: “Introdurre una protezione previdenziale per i giovani”.

“Come Consiglio Nazionale dei Giovani apprezziamo il confronto avviato oggi dalla Ministra del Lavoro sull’ipotesi di riforma del sistema previdenziale. Avevamo già evidenziato l’assenza di un qualsiasi riscontro nella Legge di Bilancio dell’annunciata “Pensione di Garanzia per i Giovani” nonostante la previsione nella nota di aggiornamento al Def. Per questo accogliamo positivamente l’avvio di un primo confronto strutturato che, tuttavia, speriamo possa dare contenuti concreti a quello che è oggi un auspicio. Chiediamo alla Ministra di considerare l’introduzione di un sistema che consideri a pieno titolo nella carriera contributiva, anche i periodi di formazione, di fragilità lavorativa e retributiva che caratterizzano i tempi di accesso al mercato del lavoro delle nuove generazioni. Per questo le consegneremo le nostre proposte.” E’ quanto dichiara la presidente del CNG, Maria Cristina Rosaria Pisani.

“In un sistema a ripartizione come il nostro, riteniamo non più rinviabile l’introduzione di una vera protezione previdenziale per i giovani che non può che collocarsi tra le priorità dell’agenda politica. Riteniamo necessario rilanciare l’adesione giovanile alle forme di previdenza complementare come strumento indispensabile per integrare il reddito dei futuri pensionati ma per farlo è importante favorirne l’accesso a tutti, prescindendo dalla situazione lavorativa e dal livello salariale. I giovani italiani sono consapevoli della debolezza della propria posizione contributiva, frutto di occupazioni precarie, saltuarie e mal retribuite e chiedono sempre più di orientare, con urgenza, l’attenzione del dibattito pubblico sul tema e, soprattutto, di trovare soluzioni che possano garantire loro l’accesso al diritto a una pensione“ aggiunge il Consigliere di Presidenza con delega al lavoro, Alessandro Fortuna.

LEGGI ANCHE:  Nuovo stadio, Progressisti: "Maggioranza inerte, rischio allungamento dei tempi".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.