Concorso Scuola 2024, Silvio Lai: “Docenti sardi discriminati, intervenga Valditara”.

“Centinaia di docenti della Sardegna costretti a migrare verso il continente pur di partecipare ai concorsi per la stabilizzazione. Una cosa inaudita vista anche le sedi dei concorsi in Campania, Basilicata e Marche non certamente servite da collegamenti facilmente raggiungibili e in stretta continuità con la Sardegna. Questo peraltro determinerà tempi di spostamenti e logistici più lunghi con un forte aggravio dei costi per i docenti che dovranno sostenere il viaggio”. Con queste parole il deputato dem Silvio Lai si è rivolto oggi direttamente al ministro Valditara.

“Non si possono definire i luoghi dell’effettuazione dei concorsi avendo a riferimento solo criteri di ordine numerico, dislocando in proporzione i 1283 candidati di cui oltre un centinaio sardi. Occorre tenere conto anche della specificità delle aree svantaggiate per continuità territoriale, come la Sardegna ed anche la Sicilia, e prevedere quindi sedi di esame che garantiscono pari opportunità a tutti i cittadini. Per questo – conclude – mi rivolgo direttamente al ministro Valditara perché intervenga con assoluta urgenza per risolvere questa palese discriminazione e consenta a tutti i docenti, in pari  modo, di affrontare il concorso con la giusta serenità”.

LEGGI ANCHE:  'Scontro sui cieli italiani', Lai: "Parole Eddie Wilson inaccettabili".