Sassari-Alghero, Silvio Lai: “Salvini, promessa non mantenuta”.

“Il ministro delle infrastrutture Matteo Salvini lo aveva promesso solennemente in occasione della visita di sottomissione del Presidente Solinas al suo segretario leghista: entro Natale la firma sull’appalto della Strada Statale 291, annunciando lo sblocco come dono natalizio. E invece siamo ormai a Pasqua e la firma dell’appalto non è ancora all’orizzonte o all’interno dell’uovo di cioccolato”. Lo ha dichiarato oggi il deputato Silvio Lai, intervenendo sul tema della strada statale Sassari Alghero e gli impegni presi dal ministro Salvini.

“Il ministro Salvini non è nuovo nello sbagliare compagnia: lo ha fatto spesso, con la Russia di Putin, con l’ideologo di Trump, con i sovranisti d’Europa, lo ha fatto spesso in Italia e in Sardegna si accompagna al Presidente della Regione Sardegna Solinas, ormai considerato la peggiore esperienza istituzionale dell’Autonomia e sarà ricordato come chi ha svenduto ai saldi di una ricandidatura, la specialità conquistata nel 1948″.

LEGGI ANCHE:  Arriva Salvini, Soru: "Parla di grandi opere, ma sono grandi bugie".

L’11 settembre 2020, ricorda Lai, il presidente Solinas è stato nominato commissario straordinario per la viabilità dal governo in carica e, tra le opere di competenza rientrava anche il completamento della Sassari-Alghero la cui progettazione esecutiva e finanziamento nello “Sblocca Italia” “era stato perseguito dal sindaco Mario Bruno e dall’esecutivo Pigliaru”.

Dopo due anni, a settembre 2022, proprio durante la campagna elettorale delle politiche il presidente commissario Solinas, annuncia l’imminente appalto dei lotti 1 più circonvallazione urbana e del lotto 4, bretella per l’aeroporto, indicando anche la copertura delle risorse aggiuntive, da reperire mediante definanziamento di un tronco della strada 554 nel cagliaritano. “Il 18 dicembre 2022 – prosegue Lai – il ministro Salvini annunciava che entro Natale avrebbe dato il via libera all’appalto ma ad oggi, ultimo lunedi prima di Pasqua non risulta che il presidente commissario abbia eseguito e firmato per mantenere l’impegno natalizio assunto, nonostante da oltre un anno, abbia le risorse, i progetti esecutivi e definitivi per procedere con l’appalto Anas”.

LEGGI ANCHE:  CIGD, Zedda: "Evase tutte le domande"