Comunali di Cagliari, Michele Pipia: “Mi candido alle primarie”.

Dopo l’ex sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, e (forse) la boutade di Andrea Crippa, sicuro che il prossimo primo cittadino/a di Cagliari sarà indicato/a dalla Lega, si arricchisce il quadro degli aspiranti candidati per la conquista di Palazzo Bacaredda. A entrare nella mischia – forse con poca tempestività visto l’appuntamento elettorale del 25 febbraio – il 45enne Michele Pipia, ideatore del Festival Letterario “Rainbook” e del Progetto “Sardinia Friendly” dedicato al turismo LGBTQIA+.

“Nei giorni scorsi ho comunicato alla Segreterie cittadine di diverse liste e partiti la mia volontà di candidarmi alle Elezioni Primarie per la scelta del prossimo candidato Sindaco per la Città di Cagliari aggiungendomi a Massimo Zedda che, in occasione di un incontro pubblico tenutosi nei mesi scorsi, ha rinnovato la volontà di candidarsi a primo cittadino e di partecipare ad eventuali Primarie. La candidatura – prosegue Pipia – nasce come indipendente da qualsiasi partito e si è sviluppata in seguito alla volontà, da parte di un gruppo di cittadini e alla luce dell’evidente fallimento dell’amministrazione guidata da Paolo Truzzu, di avviare una grande discussione sulle problematiche della Città e proporre delle soluzioni”.

LEGGI ANCHE:  Smart Mobility, dal 15 giugno al via il bando da 20 milioni di euro