Calci e pugni contro gli Agenti. Arrestato 26enne di Capoterra.

Ieri, nel corso di un controllo in via Emanuele Filiberto, gli Agenti della Squadra Volante hanno tratto in arresto un 26enne di Capoterra per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e per danneggiamento al veicolo di servizio.

Una volta chiesti i documenti agli occupanti del veicolo, uno di questi, in seguito identificato per un giovane di 26 anni ben noto alle Forze di Polizia per i suoi precedenti anche per comportamenti analoghi, in modo minaccioso e aggressivo, si è rifiutato di fornire le proprie generalità e con un gesto repentino ha sferrato un calcio alla mano di un Agente e ne ha fatto rovinare a terra un altro.

Escandescenze proseguite anche all’interno dell’auto di servizio durante il tragitto verso gli uffici della Questura, dove il 26enne è riuscito a rompere il pannello di plexiglass che separa gli operatori dalle persone trasportate.

LEGGI ANCHE:  Cagliari. Arrestato 44enne per atti persecutori nei confronti della madre.

Al termine degli atti il 26enne è stato condotto presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza per direttissima prevista per questa mattina.