Cagliari: aggrediscono un gruppo di universitari. Arrestati due giovanissimi.

Durante la notte gli Agenti della Squadra Volante hanno tratto in arresto due giovanissimi, di cui uno minorenne, per rapina, percosse e minaccia in concorso. I fatti, avvenuti nella zona di via Rockfeller hanno interessato un gruppo di 5 giovani di età compresa tra 24 e 26 anni.

Come emerso dagli accertamenti, i giovani, mentre trascorrevano una tranquilla serata tra amici all’interno dell’area sportiva di Montemixi, sono stati avvicinati da altri cinque ragazzi i quali, dopo aver tentato un approccio con la richiesta di un crick per un presunto intervento alla loro autovettura, avrebbero prima minacciato il gruppo con delle bottiglie di vetro infrante per poi aggredirli con calci e pugni.

LEGGI ANCHE:  Cagliari: denunciati due giovanissimi autori di furto di cellulari.

I poliziotti, grazie alle descrizioni fornite dalle vittime, sono riusciti ad individuare due degli aggressori, un 20enne ed un minorenne, nascosti dietro un cespuglio, e dal controllo personale hanno recuperato parte degli effetti personali sottratti alle vittime.

I due giovani, al termine degli accertamenti di rito, sono stati tratti in arresto per i reati di rapina, percosse minaccia in concorso: il minore, in particolare, è stato accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza di Quartucciu mentre per il ventenne si terrà in mattinata l’udienza con rito direttissimo.