Cagliari: -13593 abitanti negli ultimi 20 anni.

Non sono per niente rosei i dati contenuti nell’ultimo ‘Atlante demografico 2021‘ realizzato dal Comune di Cagliari. Negli ultimi 20 anni la città ha registrato una perdita di 13593 abitanti, registrando le maggiori perdite nei quartieri di Castello (-16,6%, circa 273 abitanti), Tuvixeddu-Tuvumannu (-13,9%, pari a 781 ab.), Is Mirrionis (-16,8%, 2476), Mulinu Becciu (-24%, 2136), San Michele (-12,8%, 878), Quartiere Europeo (-18,4%, 183), CEP (-22,5%, 544), La Palma (17,2%, 254), Borgo Sant’Elia (13,9%, 189) e in testa il Nuovo Borgo Sant’Elia (28,3%, 1893). Dati, però, in controtendenza come confermato dal ‘ripopolamento’ dei quartieri Stampace (+5,1%, 355), Barracca Manna (+4,4%, 96) e Is Campus – Is corrias (+78%, 1673 abitanti).

Continua ad essere Is Mirrionis il quartiere più popoloso con 12294 abitanti, seguito da Sant’Alenixedda (9565) e Monteleone-Santa Rosalia con 9121. Ultime posizioni per popolazione, invece per il Quartiere Europeo (812), Poetto – Medau Su Cramu (1141) e Borgo Sant’Elia (1174).

LEGGI ANCHE:  L'andamento del commercio al dettaglio nell'ultimo trimestre

Diminuiscono i giovani e aumentano gli anziani per una aumento complessivo dell’età media in città di circa 6,2 anni (era 43,8 nel 2002, 50 nel 2021). Nel dettaglio per classi anagrafiche, nella fascia 0-9 sono 8381 gli abitanti di Cagliari, 10224 quelli di età compresa tra 10-18 anni, 14249 i/le giovani di età compresa tra 19 e 29 anni, e 75293 gli abitanti compresi nella fascia anagrafica 30-64. Gli anziani tra i 65 e 74 anni sono ben 20.363, mentre over74 sono 23302.

La maggior concentrazione per Km2 è registrata, ancora, nei quartieri di San Benedetto (19230), Villanova (14466), Sant’Alenixedda (13980) e Marina (11869). Meno alta la ‘pressione’ nei quartieri Poetto – Medau Su Cramu (137), Sant’Avendrace – Santa Gilla (152) e nel Borgo Sant’Elia (414).

LEGGI ANCHE:  Nasce NEXI Digital, hub europeo di innovazione tecnologica. Previsto l’impiego di 500 giovani talenti tra Italia e Polonia.

Per quanto riguarda la struttura familiare sono circa 37364 i nuclei con un solo componente (con la più alta concentrazione del quartiere di Is Mirrionis, 3377, e la più bassa nel Borgo Sant’Elia 126), 19903 quelle con 2 componenti, 11742 (3 componenti), 6679 (con 4), 1548 (con 5), 388 (con 6) e 228 quelle con 7 o più componenti.

Crescono, invece, gli stranieri nel capoluogo sardo. Dai 1981 residenti registrati nel 2002 la popolazione straniera residente nella città di Cagliari è arrivata a contarne 9227 nel 2021. Comunità particolarmente concentrata nei quartieri del centro città: Marina (18,92%, 292 ab.), Stampace (16,25%, 862 ab.), Villanova (14,35%, 591), e San Benedetto (9,67%, 655). Meno importante la presenza nei quartieri Nuovo Borgo Sant’Elia (0,52%, 17 residenti), Is Campus-Is Corrias (0,84%, 24) e Barracca Manna (1,05%, 20).

LEGGI ANCHE:  Politiche giovanili: Vincenzo Spadafora presenta la nuova piattaforma Giovani2030.

Anche con riferimento alla popolazione straniera in città si rileva un aumento dell’età media: dai 33,1 anni del 2002 al 2021 la media rilevata è di 38 anni.

Arriva dall’Asia il 45,84% degli stranieri residenti (con in testa i cittadini filippini al 18,52%), mentre circa il 31,22% è di provenienza europea (primi fra tutti gli ucraini al 10,49%). Dall’Africa e dall’America proviene, rispettivamente, il 17,88% e il 4,92% della componente straniera. Lo 0,02%, infine, è apolide.

foto Sardegnagol riproduzione riservata