Bulgaria e Romania entrano nello spazio Schengen.

Il 31 marzo Bulgaria e Romania diventeranno membri Schengen: in entrambi gli Stati membri si applicheranno le norme Schengen, anche per quanto riguarda il rilascio dei visti Schengen e saranno aboliti i controlli alle frontiere interne aeree e marittime. Risultato che fa seguito alla storica decisione del Consiglio del dicembre 2023.

L’adesione a Schengen di questi due Stati membri renderà lo spazio comune più attraente espandendo in modo significativo lo spazio comune più grande del mondo senza controlli alle frontiere interne.

“Domani – ricorda la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen – segna un giorno importante: Bulgaria e Romania entrano nella famiglia Schengen. Accolgo con favore l’abolizione dei controlli alle frontiere aeree e marittime interne. Questo è un grande successo per entrambi i paesi. E un momento storico per l’area Schengen, la più grande area di libera circolazione al mondo. Insieme, stiamo costruendo un’Europa più forte e più unita per tutti i nostri cittadini ”.

LEGGI ANCHE:  Emergenza Ucraina, il primo convoglio italiano arriva in Romania.