Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Bielorussia, Teresa Ribeiro (OCSE): "Rilasciare tutti i giornalisti detenuti". - Sardegnagol

Bielorussia, Teresa Ribeiro (OCSE): “Rilasciare tutti i giornalisti detenuti”.

Il Rappresentante OSCE per la libertà dei media, Teresa Ribeiro, oggi è nuovamente intervenuta sul rispetto dello Stato di diritto in Bielorussia e sulla protezione dei giornalisti nel Paese del Presidente Alexander Lukashenko, nonché sull’odierna carcerazione di alcuni giornalisti del noto portale d’informazione bielorusso Tut.by .

“Oggi, Lyubov Kasperovich, giornalista del portale di notizie Tut.by, è stato condannato a una pena detentiva di 15 giorni per aver ‘partecipato a un evento non autorizzato’, mentre seguiva un processo contro degli studenti. Detenzione che segue quella dello scorso 15 maggio dei giornalisti Alexander Burakov, giornalista freelance per l’emittente tedesca Deutsche Welle, e Vladimir Laptsevich, giornalista del portale di notizie online locale Mogilev Region (6tv.by). Anch’essi incarcerati per 20 giorni con la motivazione di aver ‘partecipato a un evento non autorizzato’. Entrambi i giornalisti sono stati arrestati nella città orientale di Mogilev, mentre conducevano un’indagine sul processo ad alcuni attivisti dell’opposizione bielorussa”.

Una vera e propria privazione dei diritti minimi per gli operatori dei media bielorussi che ha interessato, recentemente, anche la fotoreporter freelance Tatyana Kapitonova, rea di aver scritto un articolo su un evento commemorativo non autorizzato dalle autorità.

Nel corso del suo intervento la Rappresentante OSCE, ha ribadito alle autorità bielorusse la necessità di invertire la tendenza negativa e di adeguarsi agli standard dell’OSCE: “Il trattamento delle autorità bielorusse nei confronti degli operatori dei media rimane profondamente inquietante e, insieme ad altri preoccupanti sviluppi riguardanti la libertà dei media nel Paese, mette seriamente a repentaglio il diritto fondamentale della libertà di espressione. Chiedo alle autorità di smetterla di molestare i giornalisti e di rilasciare tutti i detenuti”.

Vicende sulle quali ha fatto sentire la propria voce anche la Federazione europea dei giornalisti (EFJ) che ha chiesto “l’immediato rilascio dei colleghi in carcere”, come dichiarato dal segretario generale, Ricardo Gutierrez: “Il recente appello della rappresentante dell’OSCE per la libertà dei media alle autorità bielorusse di rivedere questi processi e rilasciare i giornalisti non ha avuto alcun effetto. Al contrario – incalza Gutierrez – il regime di Lukashenko sta intensificando la repressione. Chiediamo ancora una volta alla comunità internazionale di intraprendere azioni concrete per porre fine alle ripetute violazioni dei diritti umani”.

Foto di Zdeněk Fekar da Pixabay