Biden autorizza l’invio di nuove truppe in Europa.

Il Presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, oggi ha autorizzato il dispiegamento di più truppe statunitensi dagli Stati Uniti in Europa.

“L’esercito russo ha iniziato un brutale assalto ai danni del popolo ucraino, senza alcuna giustificazione. Questo è un attacco premeditato e Vladimir Putin lo stava pianificando da mesi”.

Biden ha poi definito l’invasione russa come un “conflitto inutile” denunciando il leader russo per essersi allontanato dal dialogo e dalla diplomazia: “Putin è l’aggressore, ha scelto questa guerra e ora lui e il suo Paese ne sopporteranno le conseguenze”.

Si preannunciano nuovi movimenti nelle 3 Repubbliche baltiche, in Polonia, Romania e Bulgaria: “Domani – ha proseguito – la NATO convocherà un vertice con i leader di 30 nazioni alleate per tracciare i prossimi passi”.

LEGGI ANCHE:  PE. I candidati al Premio Sacharov per la libertà di pensiero 2019.

Biden ha però sottolineato che le forze americane non combatteranno in Ucraina: “Le nostre forze non sono e non saranno impegnate in un conflitto con la Russia in Ucraina”, ha detto. “Le nostre forze non andranno in Europa per combattere in Ucraina, ma per difendere i nostri alleati della NATO e rassicurare i nostri alleati a est. Come ho chiarito chiaramente, gli Stati Uniti difenderanno ogni centimetro del territorio della NATO con tutta la forza della potenza americana. Rispetteranno i nostri impegni dell’Articolo Cinque del Trattato di Washington”.

foto Thierry Roge Copyright© European Union 2015 EP