Attacco a Kiev, Borrell chiama Kuleba: “Attacchi barbari e codardi”.

L’Alto rappresentante dell’UE, Josep Borrell, ha condannato oggi gli ultimi attacchi da parte della Russia in diverse città e regioni ucraine, tra cui il centro di Kiev, Dnipro, la regione di Kharkiv, di Khmelnytsky, di Kirovohrad, Leopoli, Mykolaiv, Sumy, Ternopil, Vinnitsya, Zaporizhzhia e Zhytomyr, esprimendo al ministero degli esteri Dmytro Kuleba la solidarietà dell’Unione.

“Si tratta di attacchi barbari e codardi a infrastrutture puramente civili che prendono di mira innocenti. La presa di mira indiscriminata di civili – ricorda Borrell – è vietata dal diritto umanitario internazionale e costituisce crimini di guerra”.

Quanto all’annuncio del Presidente Aleksander Lukashenko di schierare truppe comuni con la Russia, Borrell ha esortato le autorità bielorusse ad astenersi da qualsiasi ulteriore coinvolgimento nel conflitto.

LEGGI ANCHE:  Kosma Złotowski: "Aziende tedesche forniscono tecnologie militari alla Russia".

foto Copyright European Union