Agricoltura: proiezioni positive confermate per l’agricoltura dell’UE.

La Commissione europea ha pubblicato l’ultima relazione sulle prospettive a breve termine per i mercati agricoli dell’UE. La massiccia domanda di importazioni di mangimi dalla Cina sta contribuendo all’impennata dei prezzi dei cereali (per l’alimentazione animale) e dei semi oleosi, andando a vantaggio dei produttori di seminativi dell’UE.

La domanda degli Stati Uniti e della Cina dovrebbe orientare le esportazioni dell’UE, in particolare per quanto riguarda i prodotti lattiero-caseari, le carni suine, il vino e l’olio d’oliva. Per quanto riguarda gli scambi commerciali con il Regno Unito, dopo un calo significativo all’inizio del 2021 in seguito al periodo di transizione della Brexit, le esportazioni dell’UE iniziano a recuperare.

LEGGI ANCHE:  NextGenerationEU: la Commissione europea emetterà 50 miliardi di euro di obbligazioni a lungo termine entro giugno 2022.

foto europarl.europa.eu