Villa Devoto: Enel presenta il piano di investimenti fino al 2030.

Un massiccio piano di investimenti fino al 2030 incentrato sullo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili. Questo il principale punto emerso nel corso dell’incontro, svoltosi ieri a Villa Devoto tra il Presidente Christian Solinas e il direttore di Enel, Carlo Tamburi.

“Riuscire a consolidare il profilo di un’Isola green in anticipo sugli obiettivi nazionali ed europei rappresenta un elemento di assoluto interesse sia per i sardi che ne trarrebbero benefici di carattere economico sul costo in bolletta e sia per una delle voci principali del Prodotto interno lordo sardo, il turismo”, ha detto il Presidente Solinas, evidenziando l’importanza di dotare il territorio di infrastrutture moderne ed efficienti, a cominciare da quelle elettriche, per rendere sempre più attrattiva la Sardegna, senza dimenticare la possibile riconversione delle centrali a carbone.

Christian Solinas
Christian Solinas

Per garantire una corsia preferenziale alla cosiddetta rivoluzione energetica nell’Isola, il Presidente Solinas ha poi proposto una soluzione alquanto ‘ardita’ per rendere i provvedimenti efficienti, efficaci ed economici nei tempi: “Per dare gambe a un progetto di questo tipo sarebbe auspicabile una gestione commissariale. Andrebbe quindi individuato un Commissario di Governo, che in questo caso potrebbe anche essere il Presidente della Regione, in maniera tale che su ogni domanda, istanza o provvedimento ci sia un potere di firma ben individuato in capo a un soggetto che si assume la responsabilità di chiudere le istruttorie nei tempi giusti. Questo darebbe speditezza decisiva a qualsiasi intervento”, ha concluso il Presidente Solinas.

LEGGI ANCHE:  PD, Stefano Bonaccini si candida alla Segreteria del partito.