Accordo sul gas, von der Leyen: “Passo decisivo contro Putin”.

Non è tardata ad arrivare, vista l’accentuata contrapposizione di valori resa evidente dal conflitto russo-ucraino, la dichiarazione della Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen sull’accordo politico raggiunto oggi dal Consiglio per la riduzione della domanda di gas.

“Oggi l’UE ha compiuto un passo decisivo per fronteggiare la minaccia della completa interruzione del gas da parte di Putin. Accolgo con favore l’approvazione da parte del Consiglio del regolamento del Consiglio sulle misure coordinate di riduzione della domanda di gas. L’accordo politico raggiunto sulla base della proposta della Commissione “Salvare il gas per un inverno sicuro”, garantirà una riduzione ordinata e coordinata del consumo di gas in tutta l’UE . Integra tutte le altre azioni intraprese fino ad oggi nel contesto di REPowerEU, in particolare per diversificare le fonti di approvvigionamento di gas, accelerare lo sviluppo delle energie rinnovabili e diventare più efficienti dal punto di vista energetico”.

LEGGI ANCHE:  Roaming: ok dal Consiglio dell'UE alla proroga senza costi aggiuntivi.

“L’impegno collettivo a ridurre del 15% – prosegue von der Leyen – è molto significativo e aiuterà a riempire le nostre scorte prima dell’inverno. Inoltre, la possibilità di dichiarare lo stato di allerta dell’UE determinando riduzioni obbligatorie del consumo di gas negli Stati membri fornisce un segnale forte che l’UE farà tutto il possibile per garantire la sicurezza dell’approvvigionamento e proteggere i propri consumatori, siano essi famiglie o industrie”.

“L’annuncio di Gazprom sul taglio delle consegne di gas in Europa attraverso il Nord Stream 1, senza giustificati motivi tecnici, illustra ulteriormente la natura inaffidabile della Russia come fornitore di energia. Grazie alla decisione odierna – conclude la Presidente – siamo ora pronti ad affrontare la nostra sicurezza energetica su scala europea, come Unione”.

LEGGI ANCHE:  Pentagono: "Le forze russe a nord di Kiev si stanno riposizionando".

foto Philippe Buissin Copyright: © European Union 2022 – Source : EP