Russia: rinnovate le sanzioni economiche dell’UE.

Il Consiglio ha prorogato di sei mesi, fino al 31 gennaio 2023 , le misure economiche restrittive nei confronti della Federazione russa.

Sanzioni, ricordano dal Consiglie, introdotte per la prima volta nel 2014 in risposta alle azioni della Russia in Ucraina e ampliate dallo scorso febbraio 2022.

Oltre alle sanzioni economiche nei confronti della Federazione russa, l’UE ha adottato diversi tipi di misure, quali le restrizioni alle relazioni economiche con la Crimea e la città di Sebastopoli, nonché con le aree non controllate dal governo ucraino, ovvero degli oblast di Donetsk e Luhansk, e le misure restrittive individuali (blocco dei beni e restrizioni di viaggio) su un’ampia gamma di individui ed entità russe e bielorusse.

LEGGI ANCHE:  Migrazione lavorativa legale, PE: "Ridurre la burocrazia".

Foto di Ramil Sitdikov, RIA Novosti