4 settimane determinanti per il Cagliari, Ranieri: “Dobbiamo farci trovare pronti”.

Le prossime 4 settimane saranno fondamentali per capire se il Cagliari resterà in Serie A anche nella prossima stagione 24/25. Lo ha rimarcato oggi in conferenza stampa il tecnico del Cagliari, Claudio Ranieri presentando la trasferta ad Empoli. Indubbiamente, una delle squadre più in forma del momento, grazie anche alla grande impresa “in corso d’opera” dal tecnico Davide Nicola.

“Entriamo in un mese che potrebbe decidere il nostro futuro, per cui dobbiamo farci trovare pronti – ha dichiarato Ranieri -. Domenica affronteremo una squadra che ha inanellato una serie di risultati positivi e si è quasi tirata fuori dal pantano, faccio i complimenti a Nicola per il grande lavoro svolto dal suo arrivo. L’Empoli è una squadra che chiude bene gli spazi, è compatta, tutti si aiutano gli uni con gli altri, per cui dovremo fare una grandissima partita”.

LEGGI ANCHE:  Campionati nazionali di Kung Fu: un primo posto per i giovani della Nei Chin di Quartu Sant'Elena.

Trasferta, come previsto, con un attacco rimaneggiato: “Con gli infortuni di Pavoletti e ora di Petagna (l’attaccante ha riportato in allenamento una lesione di basso grado al soleo della gamba destra) perdiamo in fisicità; d’altro canto grazie ai rientri di Shomurodov e Oristanio guadagniamo in velocità. Certo, avrei preferito poter scegliere: un allenatore vorrebbe sempre avere a disposizione tutti i suoi effettivi”, ha aggiunto il tecnico del Cagliari.

Trasferta che dovrà riprendere da quella tenacia vista contro il Napoli, culminata con il pareggio oltre l’extratime siglato da Zito Luvumbo: “Il gol ci ha dato ulteriore consapevolezza che lottando puoi riuscire a cambiare le sorti di una partita, anche quando sembra segnata”.

LEGGI ANCHE:  Padel, a Porto Torres i campionati sardi di 4a categoria.

foto Cagliari Calcio/Valerio Spano