2-1 al Brescia. Il Cagliari ritrova continuità.

I rossoblù di Fabio Liverani interrompono il digiuno di vittorie. All’Unipol Domus a cadere stavolta è stato il Brescia. Di Luvumbo, Deiola e Olzer i gol dell’incontro.

Partita iniziata in discesa con la marcatura di Luvumbo, maturata al 9′, grazie ad un prezioso suggerimento di Mancosu, favorito da uno svarione in fase di impostazione delle Rondinelle di Pep Clotet.

Al 32′ arriva il raddoppio al termine dell’azione innescata da Falco proseguita con Nandez e finalizzata da Deiola.

Nella ripresa Zito Luvumbo manca il guizzo per il raddoppio al 51′ a causa di un contatto dubbio di Papetti. Nel finale la marcatura degli ospiti che porta la firma di Olzer.

LEGGI ANCHE:  Trasferta allo stadio Diego Armando Maradona, Semplici: "Giocheremo la partita nel migliore dei modi".

Entusiasmo incontenibile per il tecnico romano che, dopo ben 3 giornata, riassapora il gusto della vittoria: “Il Cagliari ha dato continuità alla prestazione di Genova, nel primo tempo non abbiamo concesso nulla e costruito delle occasioni importanti. Deiola ha fatto una grande gara e meritava anche la doppietta, Millico è entrato molto bene in partita, Carboni ha tanta voglia di crescere. Ho visto più fiducia e maggiori certezze”.

Cagliari-Brescia 2-1

Cagliari (4-3-1-2): Radunovic; Di Pardo, Altare, Goldaniga (45′ Capradossi), Carboni (62′ Barreca); Nandez (62′ Viola), Makoumbou, Deiola; Mancosu; Falco (75′ Millico), Luvumbo (68′ Pavoletti). A disposizione: Aresti, Ciocci, Zappa, Kourfalidis, Lella, Lapadula, Pereiro.

Brescia (3-5-2): Lezzerini; Jallow (66′ Bianchi), Mangraviti (54′ Huard), Adorni; Papetti, Viviani (83′ Van de Looi), Bisoli, Bertagnoli, Galazzi (54′ Olzer); Ayè (66′ Benali), Moreo. A disposizione: Andreanacci, Cistana, Nuamah, Niemeijer.

LEGGI ANCHE:  Verso Cagliari-Venezia: statistiche e precedenti.

Marcature: 10′ Luvumbo, 33′ Deiola, 90′ Olzer.

Ammoniti: 37′ Galazzi.

Espulsi: 52′ Bovo.

foto Cagliari Calcio/Valerio Spano