Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Università, 13 i giovani artisti vincitori del Premio nazionale delle arti. - Sardegnagol

Università, 13 i giovani artisti vincitori del Premio nazionale delle arti.

Nella Sala Sassu del Conservatorio Luigi Canepa di Sassari sono stati assegnati questa mattina i riconoscimenti per la sezione arti figurative, digitali e scenografiche del Premio nazionale delle arti (PNA). Tredici premi* consegnati agli studenti delle Accademie e dei Conservatori di tutta Italia per le migliori opere realizzate per questa quindicesima edizione del premio. A consegnare i riconoscimenti la ministra Maria Cristina Messa e il direttore dell’Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari, Antonio Bisaccia.

Il Premio e’ promosso dal Ministero dell’universita’ e della Ricerca – Direzione generale degli Ordinamenti della formazione superiore e del diritto allo studio – nell’ambito delle iniziative a favore dell’Alta formazione artistica e musicale (AFAM). “Tempo di Viaggio” e’ il tema scelto nella sezione arti figurative per questa edizione. Un tema che vuole essere simbolicamente anche un richiamo alla ripartenza dopo questo periodo legato alla pandemia, un contraltare al lockdown.

LEGGI ANCHE:  Accordo Istruzione-Università: bando da 156 tirocini per studenti.

“Il Premio nazionale delle arti è un progetto importante. E dobbiamo fare si che diventi un punto forte della migliore tradizione italiana” – ha spiegato Maria Cristina Messa. “I lavori realizzati dai ragazzi, da tutti i ragazzi che hanno partecipato a questa selezione, vanno in questa direzione. I giovani artisti si distinguono per creatività e originalità. Viaggi vissuti e rivisti fondendo saperi, artigianalità e abilità, visioni e competenze che con leggerezza raccontano anche del tempo pandemico. Sono opere a cui i ragazzi sono arrivati – conclude la ministra – tramite i percorsi formativi delle nostre istituzioni dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica. Percorsi di eccellenza. E queste opere ne sono la testimonianza”.

A far da cornice al Premio la mostra con le opere realizzate dagli studenti. Allestita all’interno del Museo Mas.Edu di Sassari, rimarrà aperta al pubblico fino al 15 gennaio prossimo (visitabile dalle 12 alle 18, dal lunedi al sabato).

LEGGI ANCHE:  Gavino Mariotti e il nuovo Rettore dell'Università di Sassari.

*CULTURA (Giuntoli Valentina, Accademia di Carrara), ARTI GRAFICHE (Bellanova Stefano, Accademia di Firenze), FOTOGRAFIA (Uskova Anastasia, Accademia di Milano), PITTURA (Milenkoska Marijana , Accademia di Macerata), DECORAZIONE (Neri Veronica , Accademia di Frosinone),  ARTE ELETTRONICA (Miracapillo Alessandro, Conservatorio di Bari), VIDEOINSTALLAZIONI (Mattozzi Eleonora, Accademia di Roma), PRODUZIONE AUDIOVISIVA DI NARRAZIONI E CREAZIONI (Tanchis Caterina, Accademia di Sassari), OPERE INTERATTIVE (Grassi Serena), SCENOGRAFIA TEATRALE, CINEMATOGRAFICA E TELEVISIVA (Arena Giovanni, Accademia di Catania), PNA RESTAURO (Giusti Marika , Accademia di Bologna, Marta Destro, Accademia di Milano e Sara Lessi, Accademia di Bologna).