Unione europea: 4,2 milioni di persone sotto protezione temporanea.

Al 30 aprile 2024, 4,2 milioni di cittadini di Paesi terzi , fuggiti dall’Ucraina, godevano dello status di protezione temporanea nell’UE. Tra i Paesi dell’UE, come rilevato dall’Eurostat, la Polonia aveva il maggior numero di beneficiari di protezione temporanea dall’Ucraina (953.930), seguita dalla Repubblica ceca (345.405). 

Rispetto alla fine di marzo 2024, sulla base dei dati disponibili, il numero dei beneficiari è aumentato in 19 Paesi dell’UE. I maggiori aumenti assoluti sono stati osservati in Romania (+3.275), Svezia (+1.855), Bulgaria (+1.780) e Slovacchia (+ 1.250).

Il numero di beneficiari è diminuito in 6 Paesi dell’UE, con la Repubblica Ceca (-18.970) e i Paesi Bassi (-8.415) che hanno registrato le maggiori diminuzioni assolute.

LEGGI ANCHE:  Forum della difesa, l'Ue spinge per finanziare la produzione di missili e munizioni.

Rispetto alla popolazione di ciascun Paese dell’UE, il numero più elevato di beneficiari totali di protezione temporanea per mille persone alla fine di aprile 2024 è stato osservato in Repubblica Ceca (31,9), Lituania (27,0) e Polonia (26,0), mentre il dato corrispondente Il livello dell’UE era di 9,4 per mille persone.

I cittadini ucraini rappresentavano oltre il 98% dei beneficiari di protezione temporanea. Le donne adulte costituivano quasi la metà (45,7%) dei beneficiari di protezione temporanea nell’UE. I bambini rappresentavano quasi un terzo (32,8%), mentre gli uomini adulti costituivano poco più di un quinto (21,5%) del totale.