Ucraina, Transnistria e Omofobia. I temi in discussione al Parlamento europeo.

Questa settimana gli europarlamentari torneranno a discutere sul principale trend del momento: la guerra in Ucraina. All’ordine del giorno anche la votazione sul provvedimento legato alla transizione verde e la celebrazione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia, l’intersessismo e la transfobia

Oggi, la commissione per il commercio internazionale (INTE) voterà per la revoca dei dazi all’importazione sui prodotti ucraini, al fine di contribuire a sostenere l’economia. Inoltre la commissione per i trasporti (TRAN) discuterà lo stato delle infrastrutture dell’Ucraina e i modi per supportare la sua ripresa insieme con il Ministro delle infrastrutture Oleksandr Kubrakov.

Giovedì, ancora, la plenaria voterà una risoluzione riguardante le conseguenze sociali ed economiche della guerra e la capacità dell’UE di agire, nonché la lotta contro l’impunità per i crimini di guerra in Ucraina. Gli europarlamentari inoltre dibatteranno e voteranno sulla sicurezza energetica, alla luce dei recenti tagli alle forniture di gas in Polonia e Bulgaria.

LEGGI ANCHE:  Parlamento europeo: "Obiettivo zero emissioni nel 2035".

Mercoledì pomeriggio, invece, è in programma l’audizione della Presidente della Moldavia, Maia Sandu sul potenziale coinvolgimento della regione separatista della Transnistria nel conflitto ucraino.

Sempre domani la proposta di un’aliquota minima d’imposta sulle imprese globali del 15% verrà dibattuta in plenaria e successivamente votata giovedì. La bozza di relazione, in sintesi, chiede una clausola di revisione che consenta di rivedere la soglia di entrata oltre la quale le società multinazionali sarebbero soggette all’aliquota minima.

La commissione per l’ambiente (ENVI) del Parlamento europeo voterà in settimana una serie di proposte nell’ambito del pacchetto “Fit for 55” per contribuire a raggiungere l’obiettivo UE di una riduzione minima del 55% delle emissioni di gas serra entro il 2030.

LEGGI ANCHE:  UEFA e Parlamento insieme per la salvaguardia del calcio europeo.

Mercoledì, inoltre, l’ex dipendente di Facebook Frances Haugen discuterà dell’impatto della Legge sui servizi digitali (DSA) e della Legge sui mercati digitali (DMA) con la commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori (IMCO). Sul tema, il Parlamento e il Consiglio hanno raggiunto un accordo provvisorio sulle nuove regole, che mirano a creare uno spazio digitale più sicuro e più aperto per gli utenti.

Oggi, infine, il Parlamento celebrerà la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia, l’intersessismo e la transfobia. La Presidente Roberta Metsola e i presidenti dell’intergruppo LGBTI Terry Reintke (Verdi/ALE) e Marc Angel (S&D) parteciperanno a una diretta su Facebook.

foto Alain Rolland Copyright: © European Union 2022 – Source : EP

LEGGI ANCHE:  COVID-19 e istruzione, PE: "Necessarie misure per colmare il divario digitale".