Ucraina, Bonetti e Di Maio: “Subito una piattaforma integrata per i minori”.

Si è svolta, in videoconferenza, la prima riunione del Tavolo sui Minori dell’Ucraina, convocata dalla ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, e dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio.

Al tavolo hanno partecipato la ministra per le disabilità Erika Stefani, la viceministra degli Affari Esteri Marina Sereni, rappresentanti del Ministero della Salute, del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, del Dipartimento della Protezione Civile, del Parlamento, delle Regioni, delle Organizzazioni non governative e del Terzo Settore.

L’incontro ha raccolto il quadro delle informazioni sulla situazione ucraina e delle azioni già in essere a tutela dei minori da parte dei diversi partecipanti al Tavolo. È stata unanimemente condivisa la necessità di una regia comune per la definizione di una mappa operativa e integrata dei diversi interventi, sia nell’accoglienza che nell’attivazione di percorsi di integrazione. Sui diversi temi trattati, tra i quali l’attivazione di corridoi umanitari,  sicurezza, la salute e la sorveglianza sanitaria, la protezione dalla tratta, la tutela dei minori non accompagnati, è stata proposta una piattaforma comune, anche sul piano informativo, degli aiuti. Sul tema dell’accoglienza si è discusso dell’applicazione della direttiva sulla protezione temporanea, sul cui solco ci si sta indirizzando anche in ambito europeo.

LEGGI ANCHE:  Vaccinazioni anti Covid, Francesco Lalla: "Evitare discriminazione dei minori".

“L’impegno – ha detto la ministra Bonetti collegata da Parigi – è definire insieme una sinergia che ci permetta di intervenire affinché i minori ucraini possano raggiungere in sicurezza il nostro Paese e la rete diffusa dell’accoglienza nei nostri territori possa contare su una piattaforma di coordinamento integrata e efficiente”.

foto © Council of Europe