Trasporti, Christian Solinas: “Superare il gap della continuità territoriale”.

Questo pomeriggio, presso l’Aula della Commissione Affari costituzionali, la Commissione Trasporti ha svolto l’audizione, in videoconferenza, del Presidente della Regione Sardegna Christian Solinas, sullo stato dei trasporti e della mobilità nella Regione Sardegna.

“L’argomento dei trasporti è vitale per la Sardegna – secondo il Presidente Solinas-. La nostra Isola ha necessità di potersi connettere pienamente con la terraferma e con i mercati per assicurare mobilità e sviluppo a cittadini e aziende. I grandi temi della continuità territoriale aerea e marittima, dei collegamenti interni, dell’ammodernamento della rete ferroviaria, sono argomenti centrali su cui la Regione sta investendo energie e risorse”. 

“Attraversiamo una fase di transizione – ha proseguito il Governatore della Sardegna – e proprio in questo contesto sarebbe necessario che il Governo supportasse la Regione nei confronti dell’UE sostenendo le richieste e il diritto alla mobilità dei sardi, anche ipotizzando un sistema di frequenze e rotte che non incorra nel limite degli aiuti di stato”, ha puntualizzato il presidente ai Commissari, soffermandosi anche sulla vertenza che coinvolge i lavoratori Air Italy per la quale ha ribadito che “il Governo deve tenere conto delle professionalità e del capitale tecnologico dell’azienda da valorizzare nell’ambito della strategia nazionale di sviluppo del settore aeronautico, anche con la creazione di una compagnia ‘regionale’ ”.

LEGGI ANCHE:  Scuola e tpl. Il Governatore Solinas proroga l'Ordinanza n. 6 al 6 aprile 2021.

“Siamo in una fase di proroga della continuità territoriale marittima e ciò rappresenta una incertezza per i cittadini e per il sistema economico, sarebbe quindi opportuno assicurare, nell’ambito della leale collaborazione tra le istituzioni, il rispetto del pieno e determinato coinvolgimento della Regione anche nella fase di predisposizione delle rotte”, ha sottolineato il presidente Solinas, che nella replica alle domande della Commissione ha evidenziato l’esigenza di procedere celermente al potenziamento della rete ferroviaria dell’isola: “vogliamo l’alta velocità in Sardegna e intendiamo sviluppare progetti che guardano al futuro per rivoluzionare il modo di abitare nella nostra terra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.