Senato, voto ai 18enni: sì alla riforma costituzionale.

Con 178 voti favorevoli, 15 contrari e 30 astenuti, il Senato ha approvato la riforma costituzionale che permetterà a quasi 4 milioni di giovani, di età compresa tra18 e 24 anni, di votare anche per l’elezione dei rappresentati del Senato della Repubblica alle prossime elezioni del 2023.

foto Sailko

LEGGI ANCHE:  Pro loco, 93mila eventi e 175 mln persi in un anno a causa del Covid.