SEAE: “L’Ue non riconosce le elezioni presidenziali nell’ex Oblast del Nagorno Karabakh”:

In merito alle cosiddette “elezioni presidenziali” tenutesi a Khankendi/Stepanakert il 9 settembre 2023, l’Unione europea, attraverso il SEAE, il Servizio europeo per l’azione esterna, ha ribadito di “non riconoscere il quadro costituzionale e giuridico all’interno del quale si sono svolte”.

Allo stesso tempo, l’UE ritiene importante che gli armeni del Karabakh si consolidino attorno a una leadership di fatto capace e disposta a impegnarsi in discussioni orientate ai risultati con Baku. “L’UE – conclude la nota del Portavoce del SEAE – è impegnata a sostenere questo processo”.

foto Maxim atayants, commons wikipedia

LEGGI ANCHE:  Ucraina, l'UE attinge alle scorte mediche di RescEU. Allestiti centri logistici per i profughi in Polonia, Romania e Slovacchia.