Sassari, ritorna “Missione Drag”.

Promuovere l’inclusione e il rispetto delle diversità. Questo l’obiettivo della terza edizione di “Missione Drag” la sfida-spettacolo contro l’ignoranza e la discriminazione organizzata dall’Associazione Culturale Music&Movie, in scena a Sassari il 24 luglio alle 21.30, nel cortile dell’Istituto comprensivo “S. Farina – S. Giuseppe”.

Nel corso dello spettacolo, due squadre si affrontano sullo stesso campo di battaglia in quattro diverse prove, sia fisiche sia di cultura generale. La prima formata da cinque persone molto “comuni” e l’altra composta da 5 drag queen

L’altra squadra è formata da persone un pelino meno comuni, paladine di una forma d’arte diffusa in tutto il mondo e dall’origine antichissima: cinque agguerrite e simpatiche drag queen.

LEGGI ANCHE:  "Musciuridda", un'associazione per promuovere la riscoperta del territorio e della vita agreste.

Tra i protagonisti della serata anche i giovani partecipanti dell’edizione di “Un bullo da palcoscenico” e, fanno sapere i promotori, parte dell’incasso sarà devoluto in beneficenza alle organizzazioni di volontariato “Quà la Zampa” di Sassari, “Orme Onlus” di Ozieri e “Anima ‘e Coros” di Ittiri, che si occupano quotidianamente di cani, randagismo e animali in generale.