Matteo Dore vince il Fight club championship

Il main event della nona edizione del Fight club championship, alla quale hanno partecipato team sardi, siciliani e laziali è stato vinto da Matteo Dore del team Tarantini per KO al primo round.

L’atleta sassarese nel corpo a corpo e nel combattimento a terra ha espresso il meglio, mettendo a frutto la sua esperienza di campione italiano cintura blu di Mma. E così nel “ground and pound” il sassarese ha conquistato la vittoria contro Riccardo Fresilli del Tora Fight team.

I combattimenti del main card si sono aperti con i “fuochi d’artificio” nel match che ha visto contrapposti Morgan Capocci del team Tarantini e il siciliano del team Passafiume, Antonio Passafiume. Alla fine dei tre round i giudici hanno assegnato un pareggio.

LEGGI ANCHE:  America's Cup, dopo vent'anni riecco Luna Rossa.

Nel main card in risalto il combattimento che ha visto contrapposti il romano del Tora Fight team Edoardo Leonardi e il sassarese del team Tarantini Giacomo Mariani. Un match da subito ricco di scintille e che ha visto i due dare il massimo sin dai primi secondi. A portare a casa la vittoria è stato Leonardi che durante il combattimento a terra si è imposto con un triangolo gambe-braccia, al collo dell’avversario, che ha costretto Mariani alla resa.

Negli incontri preliminari, in evidenza l’esordiente Medu Mbengue del team Tarantini che ai punti si è aggiudicato un bel match contro il nuorese Danilo Gungui del team Matside.

LEGGI ANCHE:  Sassari. Open day sulla salute mentale.