Sassari, partono gli interventi di riqualificazione nelle borgate.

L’Amministrazione comunale di Sassari ha avviato sei nuovi progetti per la riqualificazione degli edifici pubblici nelle borgate della Nurra per un importo complessivo di 2.500.000 di euro, con l’obiettivo di rendere di nuovo fruibili immobili comunali attualmente in disuso o parzialmente abbandonati.

A Palmadula, confermano dal comune, è già in corso il cantiere per la ristrutturazione e messa in sicurezza dei locali che ospitavano gli uffici comunali dell’anagrafe e delle Poste Italiane. Il secondo stralcio dei lavori riguarderà la ristrutturazione della restante parte dei locali. È stato già approvato il progetto esecutivo ed è in corso la procedura per l’affidamento dei lavori. L’importo complessivo del finanziamento è di 250mila euro.

A Campanedda, invece, gli edifici interessati dai lavori saranno gli uffici delle Poste Italiane, il circolo e il centro sociale, per i quali è già stato affidato l’incarico di progettazione per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo, per un valore totale dei lavori di 500mila euro.

Nanni Campus
Nanni Campus

Per quanto riguarda la borgata di Villassunta gli immobili che saranno oggetto di restauro e riqualificazione saranno l’ex centro sociale e la ex scuola elementare (dove attualmente ha sede il seggio elettorale e l’ambulatorio medico), per i quali il Comune ha già affidato l’incarico di progettazione per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo. L’importo del finanziamento è di 350mila euro. Sempre nella borgata sono in fase di completamento anche le operazioni per gli allacci delle utenze Abbanoa ed Enel.

LEGGI ANCHE:  Sassari. Un arresto per rapina.

A Tottubella, confermano dall’Amministrazione Campus, gli interventi riguarderanno l’ex centro sociale, l’ex scuola elementare e l’ex mercato, per i quali è stato affidato l’incarico di progettazione per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo, per un importo complessivo di 800mila euro.

A La Corte, ancora, con 300mila euro a disposizione, sarà rimessa a nuovo l’ex scuola elementare, oggi dismessa. Anche in questo caso, ricordano dal comune, è stato affidato l’incarico di progettazione per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo. Infine, a Biancareddu, sempre per 300mila euro, saranno realizzati gli interventi nell’ex scuola.