Sardegna, oltre 230 milioni per le opere infrastrutturali.

Arrivano per la Sardegna importanti risorse per l’implementazione e realizzazione di opere infrastrutturali e sostegno alla mobilità. Quasi 72 milioni per le strade che si sommano a oltre 163 a favore delle compagnie navali per i collegamenti marittimi.

È stata pubblicata lo scorso 29 dicembre la graduatoria che il Mit ha stilato per sostenere i progetti di ammodernamento di flotte e per nuove costruzioni navali, cosiddetti “Green”, ossia  in grado di assicurare migliori performance ambientali e un significativo abbattimento delle emissioni inquinanti, anche nei porti. Sono 88 i piani ammessi ai contributi pubblici, per un importo complessivo pari a 163 milioni 395 mila euro.

Tra le società armatoriali ci sono Grandi Navi Veloci, che effettua i collegamenti tra Porto Torres e Genova, alla quale spetteranno circa 33 milioni di euro per interventi di retrofit. 22,5 milioni di euro sono invece destinati alla costruzione di una nuova nave, Toremar First, della società Toremar, per incrementare la sua flotta. Oltre 8,5 milioni, infine, per progetti di refit programmati o eseguiti da Moby e Compagnia Italiana di Navigazione, che effettuano storicamente i collegamenti per Olbia con Livorno e Civitavecchia, oltre Cagliari. E circa 250 mila euro per interventi sul traghetto Mega Express Three, della società Forship, società controllante di Corsica Ferries, che effettua i collegamenti estivi da Piombino e Savona per Golfo Aranci.

LEGGI ANCHE:  Qualità della vita e qualità del Consiglio comunale di Cagliari. I numeri sulle performance dei consiglieri comunali.

Le risorse erogate, fanno sapere dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sono parte dello stanziamento per complessivi 500 milioni di euro previsto dal Piano complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Alla Sardegna sono poi destinati anche circa 71 milioni e 800 mila euro, quale anticipazione sul contratto di programma Anas, per interventi di adeguamento, e riqualificazione delle strade gestite da Anas, tra cui l’ammodernamento della statale Carlo Felice che collega Cagliari a Sassari, nonché la SS 126 sud Occidentale sarda.