Sardegna, ministro Calderoli: “Rivedere collegi elettorali per europee”.

Rimodulare l’attuale collegio Italia insulare per garantire la rappresentatività della Sardegna alle prossime elezioni per il rinnovo del parlamento europeo del 2024. E’ quanto suggerito dal ministro per gli affari regionali e le autonomie, Roberto Calderoli: “Mi trova d’accordo la richiesta dei consiglieri regionali della Regione Sardegna di una modifica della legge n. 18 del 1979 per prevedere l’istituzione della nuova circoscrizione “Sardegna” ed avere una diversa definizione dei collegi elettorali per le Europee in quanto è evidente che il collegio unico ‘Sicilia – Sardegna’ penalizza l’elezione di deputati sardi nel Parlamento europeo”.

“Concordo – conclude il leghista – sulla necessità e l’opportunità per la Regione Sardegna di avere un proprio rappresentante al Parlamento europeo”.

LEGGI ANCHE:  Inps: al via la delega dell’identità digitale dei cittadini impossibilitati all’utilizzo autonomo dei servizi on line.