Ritorna Ethnika, il grande festiva della cooperazione e del dialogo interculturale.

Dopo alcuni anni di assenza dovuti a problemi organizzativi e all’emergenza covid, ritorna Ethnika, il grande festival della cooperazione e del dialogo interculturale, realizzato da “La Rete sarda della Cooperazione Internazionale”, con il patrocinio di Città Metropolitana e del Comune di Cagliari.

La manifestazione, nata nel 2007 sotto l’egida dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Cagliari, è divenuta negli anni punto di riferimento e di aggregazione per le comunità immigrate e per il mondo dell’associazionismo; un giorno di espressione autentica della solidarietà organizzata, della progettazione sociale, il cui obiettivo è quello di promuovere e consolidare una società interculturale, integrata ed inclusiva.

L’edizione 2023, si terrà il 17 giugno, nell’area Grandi Eventi del Parco di Monte Claro a Cagliari e sarà presentata domani in una conferenza stampa.

LEGGI ANCHE:  Liti temerarie: l'AGCOM a sostegno della libertà di stampa.

“Ethnika”, fra le altre cose, ambisce a essere testimonianza di pacifica convivenza in cui le diversità culturali rappresentano il valore aggiunto, e non un ostacolo, nella nuova società civile. Messaggio che assume oggi maggiore significato alla luce dei conflitti in atto in Europa e in molte parti del mondo.

Nel corso della conferenza di giovedì 15 giugno saranno presentati gli espositori e gli artisti che intratterranno il pubblico per oltre 4 ore di spettacolo.