Recovery Fund, Cesare Moriconi: “Dalla Giunta lacrime di coccodrillo, la Sardegna deve conoscere la verità”.

“Sono mesi che si occupano di piccole beghe interne, piuttosto che discutere una proposta per il Recovery come chiesto da tutti”. Questa la denuncia del consigliere regionale del PD, Cesare Moriconi, intervenuto oggi per ricordare l’assenza di un dibattito regionale sulla programmazione degli interventi per la fase di ripresa dell’Isola: “Sul Recovery Fund ci sono dieci mesi di atti depositati in Consiglio regionale e, decine di richieste di comuni, forze sociali e politiche”. Interventi caduti nel vuoto per l’esponente dem, a causa “dell’incredibile silenzio e indolenza da parte della Giunta regionale e della maggioranza che la sostiene”.

Cesare Moriconi, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Cesare Moriconi, foto Sardegnagol riproduzione riservata

“I sardi devono sapere la verità: se la Sardegna non sarà nel Recovery con progetti e proposte proprie la responsabilità – chiaro riferimento alla maggioranza – è di chi ha passato mesi a discutere di beghe interne. La smettano di cercare le colpe delle loro inadeguatezze a Roma, chiedano scusa ai sardi e riuniscano il Consiglio regionale per valutare le iniziative da intraprendere – continua il consigliere del PD – perché è fuor di dubbio che la Sardegna sia finita ai margini del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza a causa della mancata elaborazione di un piano da parte della Giunta regionale”.

LEGGI ANCHE:  Manovra, il Presidente Draghi convoca i capigruppo di maggioranza.

“L’ultima occasione per una Regione ritardataria e superficiale come la nostra, che non si è mai occupata del Recovery nei 10 mesi avuti a disposizione, l’ha offerta proprio Draghi, istituendo un fondo aggiuntivo di 30,6 miliardi di euro a rafforzamento dei 191, 5 miliardi del programma Next Generation EU, per provare a recuperare i progetti eccedenti e non perfettamente in linea con le linee guida adottate dalla Commissione Europea sul Recovery Fund. La Regione Sardegna è stata ancora una volta assente, nonostante l’ennesima mozione presentata per tempo dal Gruppo PD”.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata