Politiche giovanili, Spadafora: “Ribaltare le consuetudini e partire dall’ascolto”.

Ripartire dai giovani. Questa l’idea della maratona digitale ‘Quale Futuro’ voluta dal Ministro per le politiche giovanili e lo sport, che si terrà il prossimo 13 giugno.

Lo scopo è di mettere insieme idee e proposte concrete dei giovani per definire i nuovi orizzonti delle politiche ad essi dedicate, in questo momento di transizione e ripartenza post emergenza Covid-19 che impone un confronto immediato con un futuro ormai prossimo.

All’interno delle stanze create per la videoconferenza digitale giovani tra i 14 e i 35 anni proveranno a proporre dei suggerimenti per il loro futuro. L’input della maratona, nel suo insieme, verrà raccolto ed elaborato in tempo reale e sarà la base fondante di un più articolato piano strategico del Ministro per le Politiche giovanili e lo sport.

LEGGI ANCHE:  Giovani, Barbara Zilli: "Stimoli per progettare il futuro".

“Per immaginare le politiche giovanili post-covid dobbiamo ribaltare le consuetudini e partire dall’ascolto, oltre che mettere fine alla frammentazione delle misure. In queste settimane di emergenza, attraverso le tante esperienze virtuose nate su tutto il territorio nazionale, è emersa tutta la forza delle giovani generazioni e la loro volontà di uscire dalla pandemia con idee nuove, per trasformare quella che era considerata la normalità – dichiara il Ministro Vincenzo Spadafora. Questa maratona ha lo scopo di mettere insieme per un evento consultivo senza precedenti tutte le realtà che nel corso dei giorni hanno portato all’attenzione dei decisori politici i temi caratterizzanti il futuro post emergenza insieme a ragazze e ragazzi di ogni parte d’Italia, per unire i punti di vista e trovare nuove strade per l’oggi e per il domani. “Quale Futuro” è un lavoro collettivo per parlare della diversa realtà che ci aspetta fuori dalla porta alla fine del lockdown”.

LEGGI ANCHE:  Aiuti di Stato: 800 milioni di euro per aeroporti e operatori di servizi di assistenza a terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.