Politiche giovanili. Si riunisce il Consiglio dell’UE.

I ministri delle Politiche giovanili dei Paesi UE si riuniranno il 29 novembre a Bruxelles per discutere di competenze digitali, spazi civici per la partecipazione dei giovani, disponibilità e competitività dei contenuti audiovisivi e mediatici europei nonché di un modello europeo dello sport.

La sessione del Consiglio dell’UE sarà preceduta da una prima colazione di lavoro nel quadro del dialogo dell’UE con i giovani, alla quale parteciperà la Commissaria per le Politiche giovanili, Mariya Gabriel e alcuni rappresentanti di organizzazioni giovanili europee.

Nel corso dei lavori, il Consiglio dovrebbe approvare una risoluzione su una nuova agenda per l’apprendimento degli adulti e una risoluzione su un quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione.

LEGGI ANCHE:  Nuove idee per l’Europa. Luciano Caveri: “I giovani valdostani siano europeisti, anche criticando l’Ue, ma studiando la sua storia”.

Nel pomeriggio, ancora, i ministri della Gioventù discuteranno degli spazi civici per i giovani. Il dibattito orientativo verterà su come svilupparli e potenziarli.

I ministri dovrebbero inoltre approvare una risoluzione intesa a garantire che i portatori di interesse riconoscano e diano seguito ai risultati dell’8º ciclo del dialogo dell’UE con i giovani.

I ministri dovrebbero, infine, approvare le conclusioni sull’attuazione della strategia dell’UE per la gioventù e una risoluzione sul piano di lavoro 2022-2024 nel settore della gioventù.

foto Copyright: European Union