Peste suina, la mozione di Fausto Piga: “Rimuovere l’embargo per le carni sarde”.

Superare l’attuale disparità di trattamento verso i prodotti della filiera suinicola sarda, risolvendo il divieto di esportazione delle carni sarde. E’ quanto chiesto oggi dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Fausto Piga, al Consiglio regionale con l’obiettivo di mandare un messaggio forte al Governo nazionale e, da qui, all’Ue.

“Attualmente – spiega il primo firmatario della mozione – ci sono due pesi e due misure: severi e rigorosi con la Sardegna, più leggeri con altre zone infette. Europa e Governo prendano atto della serietà e della professionalità del modello Sardegna, riuscita a isolare e governare il virus”.

Un tema ribadito recentemente anche dalla Coldiretti regionale, per la quale “l’Isola è un territorio sicuro, senza più un focolaio da quattro anni”.

LEGGI ANCHE:  Le narrazioni autoreferenziali, Solinas a Fitto: "Regione capace di intercettare sfide del momento".

foto Sardegnagol, riproduzione riservata