Fratelli d’Italia: “Intervento sindaca di Assemini un boomerang a 5 stelle”

“Un vero e proprio boomerang a cinque stelle” il post pubblicato dalla sindaca di Assemini, Sabrina Licheri, per i Consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Francesco Mura, Fausto Piga e Nico Mundula. Attraverso il messaggio pubblicato sui social la prima cittadina Licheri aveva criticato la qualità delle circa 3,2 milioni di mascherine monouso distribuite dalla Regione ai 377 comuni della Sardegna, in collaborazione con le associazioni di volontariato e l’agenzia regionale Forestas.

“La sindaca di Assemini, Sabrina Licheri, pur di attaccare la Regione, non si è accorta che in realtà stava contestando il Governo nazionale giallorosso. Chiaro l’intento della prima cittadina, esponente del Movimento 5 Stelle, di attaccare la Regione Sardegna che però quelle mascherine le ha solamente distribuite. Ma il colpo ad affetto non è riuscito, anzi il polemico post si è trasformato in un boomerang. Il materiale distribuito, effettivamente di dubbia qualità, è stato inviato, addirittura con colpevole ritardo, dalla Protezione civile nazionale, proprio quella del Governo nazionale giallorosso”.

LEGGI ANCHE:  Legge sull'equitazione, M5S: "Franchi tiratori nella maggioranza".

I Consiglieri di Fratelli d’Italia hanno poi invitato la prima cittadina di Assemini a “inviare la contestazione direttamente ai suoi riferimenti grillini, affinché essi stessi possano protestare con Palazzo Chigi per la scarsa qualità del prodotto. Peraltro, perfettamente in linea con la gestione dell’emergenza sanitaria ed economica da parte del presidente Conte”.

La disapprovazione della sindaca di Assemini ha quindi sbagliato bersaglio, per il capogruppo Francesco Mura: “La Regione, ha adempiuto al suo dovere istituzionale, procedendo alla distribuzione delle mascherine inviate dalla Protezione civile agli enti locali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.