Oristano: domenica si corre l’8a edizione della Mezza Maratona del Giudicato.

Oristano si prepara a ospitare l’ottava edizione della Mezza Maratona del Giudicato. Si correrà domenica prossima, 18 settembre, con partenza alle 9 da via Duomo. Oltre alla 21 chilometri – inserita nel calendario Fidal e Fispes – ci sarà spazio anche per una corsa-camminata non competitiva di 5 chilometri.

Insieme all’Associazione Mezza Maratona del Giudicato di Oristano, cura l’organizzazione tecnica della gara la Dinamica Sardegna, con il supporto del Marathon Club Oristano. Patrocinano la manifestazione gli Assessorati allo Sport e al Turismo del Comune di Oristano, insieme alla Provincia di Oristano e al Coni Sardegna.

Sarà un’edizione speciale della Mezza Maratona del Giudicato, tra gli appuntamenti del Settembre Oristanese e tra le iniziative promosse dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Oristano in occasione della Settimana europea della mobilità. L’evento sportivo è stato presentato stamane, alla presenza delle autorità, a Palazzo Campus Colonna.

Le iscrizioni per partecipare alla 21 chilometri competitiva (25 euro) si chiuderanno alle ore 21 di domani, mercoledì 14 settembre. Si può confermare la propria partecipazione online, sul portale EnterNow, ma anche recandosi presso il punto vendita Adidas – Sport Projet, in via Tirso, a Oristano.

LEGGI ANCHE:  Marcello Langiu è il nuovo centenario di Oristano.

Le iscrizioni alla 5 chilometri (10 euro), invece, resteranno aperte fino a domenica. Inoltre, giovedì 15 settembre verrà inaugurato un info-point temporaneo a Palazzo Arcais: anche qui sarà possibile completare l’iscrizione alla 5 chilometri. Il punto informativo sarà aperto giovedì e venerdì dalle 16 alle 20, sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 e domenica dalle 7.30.

Nelle giornate di sabato e domenica, sempre a Palazzo Arcais, si potranno ritirare i pettorali e le magliette personalizzate della gara marchiate Eye Sport. Domenica mattina la segreteria chiuderà alle 8.30.

“Nel 2021 siamo stati costretti a rinunciare alla Mezza Maratona del Giudicato a causa delle restrizioni anti-Covid – ha dichiarato il presidente dell’Associazione Mezza Maratona del Giudicato di Oristano, Roberto Sassu -. Oggi torniamo con tanto entusiasmo, con la speranza che gli sportivi e la città rispondano presentes”.

“Ritroviamo la Mezza Maratona dopo la pausa forzata a causa della pandemia – ha detto il Sindaco di Oristano Massimiliano Sanna presentando la manifestazione insieme agli assessori all’Ambiente Maria Bonaria Zedda, allo sport Antonio Franceschi e al Turismo Luca Faedda -. Il ritorno alla normalità ci fa ritrovare questo importante appuntamento sportivo che si trasforma sempre in una splendida cartolina per la città. Rispetto alle passate edizioni cambia il periodo: se prima era tra febbraio e marzo, come provvidenziale coda del carnevale e subito dopo la Sartiglia, questa volta la corsa arriva nel pieno del Settembre Oristanese, inserendosi in un ricco programma di manifestazioni, dando un prezioso contributo alla stagione turistica. Mi piace sottolineare come la collaborazione di tre Assessorati comunali, Sport, Turismo e Ambiente, esalti le caratteristiche della manifestazione e gli obiettivi che vuole raggiungere: appuntamento sportivo di altissimo livello, valorizzazione della città in chiave turistica e promozione della mobilità sostenibile”.

LEGGI ANCHE:  Benvenuto Ounas.

“È importante parlare di sport – ha evidenziato il delegato provinciale del Coni Simone Carrucciu – ed è bello farlo in un’occasione come questa. Mi piace il percorso perché abbraccia la città: è il modo migliore per promuovere Oristano”.

“Siamo orgogliosi di tornare per la Mezza Maratona del Giudicato – ha sottolineato il presidente regionale della Fidal, Sergio Lai – questo appuntamento è un pezzo di storia della nostra attività. Oristano ha una grande tradizione e cultura di atletica leggera”.

“Sarà una 21 chilometri combattuta e incerta – ha commentato il responsabile tecnico e presidente della Fidal provinciale Giuseppe Stara, “tra gli uomini saranno sicuri protagonisti Omar Gessa dell’Atletica Pula, Claudio Desideri dell’Olibanum Overrunners e gli oristanesi Filippo Casu (Isolarun) e Massimiliano Serra (Runners Oristano). In campo femminile è invece confermata la presenza della campionessa sarda Raimonda Nieddu del Gruppo sportivo Lammari”.

LEGGI ANCHE:  Oristano. Approvato il bilancio di previsione 21/23.

“Questa sarà un’edizione particolare – ha aggiunto il vicepresidente della Dinamica Sardegna, Mauro Gabbrielli – siamo stati coraggiosi, abbiamo sfidato il grande caldo. La nostra speranza è quella di avere con noi almeno 500 tra agonisti e non”.