Oristano. Al via i cantieri per strade bianche e marciapiedi

La Giunta Lutzu ha disposto la realizzazione di una serie di lavori di manutenzione straordinaria sulle strade a fondo naturale e sui marciapiedi della città e delle frazioni.

“Con una spesa di 30 mila Euro interverremo per garantire la percorribilità pregiudicata dalle forti piogge degli ultimi mesi – osservano il Sindaco Andrea Lutzu e l’Assessore ai Lavori pubblici Francesco Pinna -. A causa delle precipitazioni, molto abbondanti nei mesi scorsi, le strade a fondo naturale delle periferie della città e delle frazioni risultano dissestate e disseminate di buche: questo crea disagi ai residenti, costituendo fonte di pericolo per la circolazione dei mezzi, in particolare quelli a due ruote”.

“In questi giorni siamo intervenuti nelle strade bianche di Tanca Molino, ma da subito interverremo con il greder in altre strade a fondo naturale delle frazioni, ad iniziare da quelle di Nuraxinieddu” prosegue l’Assessore Pinna.

LEGGI ANCHE:  Oristano, domani l'apertura del nuovo hub vaccinale. Prima chiamata per i nati dal '42 al '49.

“Con le risorse a disposizione possiamo intervenire per risolvere le situazioni più urgenti, ma stiamo cercando di reperire nuove risorse per un azione più ampia” precisa l’Assessore Pinna.

Al via, in città e nelle frazioni, anche gli interventi di manutenzione sui marciapiedi e sulle pavimentazioni.
Il progetto dell’Assessorato ai Lavori pubblici prevede l’impiego di 25 operai dei cantieri di Lavoras e ha preso il via con il ripristino dei marciapiedi dissestati del centro storico, a cominciare da piazza Duomo e via Eleonora, ma anche da corso Umberto con la sistemazione della pavimentazione. Nei prossimi giorni i cantieri si sposteranno in altri punti della città, a Torre Grande e nelle altre frazioni.

LEGGI ANCHE:  “Volontariato: la rete delle eccellenze”. Il racconto di una giornata dedicata al terzo settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.