Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Oristano: 31 milioni per la rigenerazione urbana. - Sardegnagol

Oristano: 31 milioni per la rigenerazione urbana.

31 milioni 121mila euro, dei quali 20 in arrivo dal Governo. Sono i numeri del Programma di rigenerazione urbana del Comune di Oristano, presentato dalla Giunta Lutzu.

“Il 2021 si è chiuso con questa bellissima notizia e il nuovo anno si apre con una nuova straordinaria occasione di rilancio per la città – commenta il Sindaco Andrea Lutzu che questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, ha illustrato gli interventi insieme agli assessori e ai capigruppo di maggioranza -. Nel complesso a Oristano arrivano quasi 21 milioni di euro per numerosi interventi di riqualificazione urbana su piazze, strade, marciapiedi, illuminazione ed edifici pubblici”.

Per il Sindaco Lutzu “grazie ai 15 milioni del Programma Qualità dell’abitare e ai 31 del PNRR, senza dimenticare i programmi Oristano est e Oristano ovest e la Programmazione territoriale, per un ammontare complessivo di 81 milioni di euro, si creano le condizioni per ridisegnare il volto della nostra città, dando soluzione a ferite e ad aspirazioni vecchie di decenni. I cantieri, che dovranno concludersi entro marzo 2026, porteranno lavoro e occupazione, creando indotto e una bella boccata d’ossigeno alla nostra economia”.

consiglio comunale Oristano
Giunta comunale Oristano

Per il PNRR sono stati presentati progetti per un totale di 31 milioni e 121 mila euro e la richiesta di finanziamento di 20 milioni di euro è stata interamente accolta. Sono previsti interventi a Su Brugu e al Sacro Cuore, nel centro storico, a Torre Grande, nell’area di Oristano ovest e Oristano est e nelle aree C2ru di Sa Rodia e Silì. Si vuole migliorare la qualità del tessuto urbano nei quartieri favorendo la connessione con piazza S. Efisio, riqualificando e ampliando gli spazi e le aree verdi di Piazza Mariano. Altri interventi riguardano le aree adiacenti piazza Manno, il completamento del Teatro Garau, la riqualificazione dell’Hospitalis Sancti Antoni, la realizzazione della pista ciclabile e di aree ricreative a Torre Grande, la realizzazione di un hub destinato alla mobilità sostenibile, con integrazione delle diverse modalità di trasporto e la sistemazione della vasta area urbana a ridosso del Campo Tharros, la rifunzionalizzazione della ex Casa dello studente con lo scopo di ospitare un centro di studio e di promozione delle ricchezze agroalimentari del territorio, la riqualificazione del Campo Tharros, dell’ex mattatoio come centro servizi per il parco lineare la creazione nell’ex Ente risi di un polo archivistico e di servizi per la digitalizzazione documentale, con funzioni di supporto ad altri enti locali del territorio.

LEGGI ANCHE:  Rigenerazione urbana, Peru e Oppi: "361 comuni sardi su 377 esclusi dai fondi".

Tra gli interventi previsti, la riqualificazione di Su Brugu e Sacro Cuore (2 milioni 700 mila euro), della Piazza Mariano, del centro storico (1 milione e mezzo di euro), di Piazza Manno (1 milione e mezzo di euro). Ancora il completamento del Teatro Garau (500 mila euro), i lavori nell’ex Asilo Sancti Antoni (500 mila euro), la realizzazione della pista ciclabile di Torre Grande (un milione 800 mila euro) della nuova Circonvallazione al centro direzionale Oristano Ovest (3 milioni 850 mila euro) e la riqualificazione del Campo Tharros (880 mila euro) e dell’ex Casa dello Studente (800 mila euro).