Nuvaxovid. Arriva l’approvazione dell’AIFA.

La Commissione Tecnico Scientifica (CTS) dell’AIFA, ha approvato l’utilizzo del vaccino Nuvaxovid (Novavax), in Italia, per i soggetti di età pari o superiore ai 18 anni. La vaccinazione prevede un ciclo vaccinale primario di due dosi a distanza di tre settimane l’una dall’altra.

I dati disponibili, rileva la CTS, sul vaccino Nuvaxovid hanno mostrato una efficacia di circa il 90% nel prevenire la malattia Covid-19 sintomatica anche nella popolazione di età superiore ai 64 anni.

LEGGI ANCHE:  Trasporto aereo. Le precisazioni dell'ENAC sulle cappelliere.