Nuovo stadio del Cagliari: Solinas annuncia l’accordo di programma.

Tempo di campagna elettorale e di rush finali dalle parti di Villa Devoto. Dopo anni di attesa (e a ridosso dell’appuntamento elettorale del 2024) è stato presentato a Villa Devoto, dopo un invito lampo inviato alla stampa alle 12 di oggi, l’accordo di Programma finalizzato alla realizzazione del nuovo stadio del Comune di Cagliari.

A illustrare, ovviamente a grandi linee, l’accordo che andrà a trasferire al Comune di Cagliari circa 50 milioni per la realizzazione del nuovo stadio intitolato a Gigi Riva, è stato il Presidente della Regione, Christian Solinas.

“Come avevamo detto fin da principio – ha sottolineato il Presidente Solinas – già con la legge di stabilità avevamo stanziato queste importantissime risorse. Siamo l’unica Regione in Italia ad averlo fatto per dare ai cittadini un nuovo stadio, uno spazio finalmente all’altezza del tifo che i sardi possono dare alla propria squadra del cuore. È un esito che si è concluso oggi con l’adozione di una deliberazione e la sottoscrizione che ci sarà a breve dell’accordo di programma. Inoltre,  ritengo giusto e per questo abbiamo presentato come Giunta un emendamento all’interno della variazione di bilancio in corso, che almeno altrettante risorse possano essere destinate all’impiantistica sportiva regionale. Per le altre squadre delle città della Sardegna e per il mondo del dilettantismo, che comunque ha nello sport una funzione sociale importante che è riconosciuta da un’apposita legge regionale. La scelta della Regione è stata fissata nel momento in cui si è approvata una legge che stanziava queste risorse. Prima di poter sottoscrivere gli atti conseguenti era necessario un percorso amministrativo e burocratico che ha trovato la sua prima conclusione e che andrà a trasferire al Comune di Cagliari gli importi con l’accordo di programma. Dopodiché – ha detto ancora il Presidente Solinas – sarà onore ed onere del Comune di Cagliari regalare in tempi rapidi questa nuova struttura a tutti i cittadini. Finiscono così e quindi vengono smentite le polemiche e viene smentito anche tutto quel  racconto che voleva la Regione come quella che non volesse realizzare lo stadio del Cagliari. Abbiamo stanziato tempestivamente le risorse con una legge regionale e quindi su quelle risorse c’era e c’è la certezza. La Delibera attuativa aveva necessità che gli uffici e quindi la parte amministrativa facesse il suo percorso. All’esito della sottoscrizione da ambo le parti ci sarà un mio Decreto che adotterà definitivamente l’accordo che verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione”.

LEGGI ANCHE:  La Sardegna resta in zona arancione.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata