Nulla di nuovo: il Cagliari rimedia un’altra sconfitta.

Era prevedibile l’ultima sconfitta del Cagliari di Ranieri. La Dea di Gasperini, sulla carta e non solo, è stato infatti un osso troppo duro da rodere per i rossoblù, arrivati a Bergamo con le armi “spuntate”. Un 2 a 0, con i gol di Lookman e Pasalic, che tutto sommato poteva essere più largo, che mantiene il Cagliari saldamente al penultimo posto in classifica a 2 punti. Un quasi “fanalino di coda” che potrebbe permanere per effetto del prossimo appuntamento di mercoledì contro il Milan di Pioli.

Una gara a senso unico per quello che si è visto, mentre per il tecnico romano i 90 minuti di gioco hanno rappresentato un incontro dai “due volti”: “Siamo stati un po’ timorosi soprattutto all’inizio, sapevamo che l’Atalanta sarebbe partita come un rullo compressore con i valori che conosciamo e ha fatto un primo tempo spaziale come già in Europa League. Peccato, perché nella ripresa siamo venuti fuori e ci sono state delle buone occasioni, forse meritavamo qualcosa in più ma andiamo avanti. Sbagliamo ancora troppo”.

LEGGI ANCHE:  Al "Via del mare" Oristanio ci mette una pezza.

Un futuro che si consumerà nelle prossime 48 ore con l’arrivo della corazzata Milan all’Unipol Domus: “Vedremo chi riusciremo a recuperare per il Milan. Il calendario è chiaro, abbiamo 2 punti e potevano essere di più ma anche di meno, ora sotto con il Milan che è fortissimo e vuole tornare campione d’Italia. Sarà una bella battaglia e ce la giocheremo”.

Atalanta-Cagliari 2-0

Atalanta: Musso; Scalvini, Djimsiti, Kolasinac; Zappacosta (80′ Toloi), De Roon, Ederson (60′ Muriel), Ruggeri (80′ Adopo); Koopmeiners ; De Ketelaere (66′ Pasalic), Lookman (66′ Holm). A disposizione: Carnesecchi, Rossi, Zortea, Cortinovis, Hateboer, Miranchuk. Allenatore: Gasperini.

Cagliari: Radunovic; Dossena, Hatzidikos (64′ Augello), Obert; Nandez, Sulemana (64′ Viola), Makoumbou, Deiola (45′ Zappa), Azzi (78′ Azzi); Luvumbo, Shomurodov (78′ Petagna). A disposizione: Aresti, Scuffet, Goldaniga, Viola, Prati. Allenatore: Ranieri.

LEGGI ANCHE:  Clamoroso al Ferraris. Cagliari corsaro. Pavoletti: "Vittoria preziosa".

Arbitro: Ermanno Feliciani della sezione di Teramo.

Marcatori: 33′ Lookman, 74′ Pasalic.

Ammoniti: 42′ Luvumbo, 54′ Djimsiti.

foto Cagliari Calcio/Valerio Spano