Mondo Convenienza: l’Antitrust apre istruttoria.

La società Iris Mobili, titolare del marchio Mondo Convenienza, consegnerebbe prodotti difettosi, danneggiati, non conformi e non corrispondenti agli ordini dei consumatori. Questa in sintesi la motivazione alla base dell’apertura da parte dell’Antitrust di una istruttoria nei confronti dell’azienda.

Inoltre, sempre secondo l’Autorità, ci sarebbero carenze nell’assistenza post-vendita e nella prestazione della garanzia di conformità.

Dalle molte segnalazioni arrivate dai consumatori emerge che la società consegnerebbe prodotti non conformi, difettosi, danneggiati, non corrispondenti all’ordine di acquisto, con pezzi mancanti o di misure errate. In altri casi i prodotti non verrebbero montati correttamente, impedendone così la normale fruizione. Inoltre, la società – a fronte delle lamentele dei consumatori – non avrebbe prestato una tempestiva e idonea assistenza post-vendita per la loro soluzione e avrebbe ostacolato la prestazione della garanzia di conformità.

LEGGI ANCHE:  L'ultimo bollettino Covid in Sardegna: 3 decessi e 1160 nuovi positivi.