Ministro Bianchi: “Con PNRR investimento senza precedenti nella scuola”.

“Con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza il governo realizza un investimento senza precedenti nella scuola. Puntiamo a superare i ritardi che il nostro Paese sconta nell’offerta di asili nido e servizi educativi per l’infanzia, con un investimento di 4,6 miliardi. Aumentare il tempo pieno e rendere disponibili le mense, soprattutto nel Mezzogiorno e nelle aree più fragili, vuol dire lavorare per superare i divari ancora esistenti, contrastare la dispersione e operare concretamente per la crescita dell’intero Paese”. Lo ha dichiarato oggi il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

“Stiamo lavorando attivamente per ridurre l’abbandono scolastico, per mettere in sicurezza e modernizzare le nostre scuole, per ampliare la nostra offerta didattica, consolidando i percorsi dell’istruzione professionale e gli Istituti Tecnici Superiori (ITS), a cui lo stesso PNRR dedica un’attenzione particolare”, prosegue il Ministro.

LEGGI ANCHE:  Parte da Ventotene e Santo Stefano “la Scuola per il futuro dell’Europa”.

“L’istruzione – conclude Bianchi – è la vera chiave per uscire dalla crisi che ha colpito l’Italia ben prima della pandemia e per garantire pari diritti alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi”.