Mefistofele di Arrigo Boito, il capolavoro della Scapigliatura musicale al Lirico di Cagliari.

E’ un ritorno in grande stile quello dell’opera Mefistofele: Dopo 62 anni, da quel lontano agosto 1961, lo spettacolo del compositore scapigliato Arrigo Boito, andrà in scena il prossimo 17 novembre alle 20.30 al Teatro Lirico di Cagliari, con un avvincente allestimento scenico che si avvale della regia di Juan Guillermo Nova.

A dirigere l’Orchestra, il Coro del Teatro Lirico ed il Coro di voci bianche del Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari. L’opera, ancora, vedrà sul palco cantanti prestigiosi quali Rafał Siwek (17-19-22-24-26) Peter Martinčič (18-21-23-24-25) (Mefistofele), Marco Berti (17-19-22-24-26) Antonello Palombi (18-21-23-24-25) (Faust), Latonia Moore (17-19-22-24-26) Marta Mari (18-21-23-24-25) (Margherita), Guadalupe Barrientos (17-19-22-24-26) Maria Cristina Bellantuono (18-21-23-24-25) (Marta), Fabio Serani (Wagner), Karine Babajanyan (Elena), Maria Cristina Bellantuono (17-19-22-24-26) Guadalupe Barrientos (18-21-23-24-25) (Pantalis) e Cristiano Olivieri (Nerèo).

LEGGI ANCHE:  Il Teatro Lirico di Cagliari riapre completamente al pubblico. Nicola Colabianchi: "Grande prova di resistenza e responsabilità".