Medicina generale, prorogati i termini per i corsi di formazione 2023/26.

Coerentemente al provvedimento firmato dal Ministero della Salute, attraverso la Direzione generale delle Professioni sanitarie e delle risorse umane del SSN, anche nell’Isola ci sarà più tempo per i medici che vorranno presentare domanda per l’ammissione al corso di formazione specifica in medicina generale per il triennio 2023-2026.

Una posticipazione dei tempi, rispetto al termine inizialmente previsto del 7 settembre, che non ha mancato di ispirare l’odierna comunicazione autocelebrativa della Giunta Solinas: “Il ministero della Salute – spiega l’assessore alla Salute, Carlo Doria – ha accolto la richiesta della Regione Sardegna e delle altre Regioni e province autonome nell’ambito della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, che ha proposto lo slittamento del termine inizialmente fissato al 7 settembre. La risposta da Roma è stata positiva e i medici – prosegue – avranno tempo fino al 30 settembre per presentare le domande”.

LEGGI ANCHE:  Demanio, Corte dei Conti: "Gestione entrate da canoni marittimi non efficiente".

Nonstante continui a mancare una minima programmazione per i servizi sanitari nell’Isola (d’altronde cosa aspettarsi da una maggioranza che ha varato una riforma sanitaria in pieno Covid-19 incasinando ulteriormente l’erogazioni delle prestazioni), difficilmente si potrà assistere a una risoluzione dei problemi della sanità regionale con un “maggior numero di medici”.

Felicitazioni e note autocelebrative rilevabili anche sul frangente della riapertura del termine di scorrimento delle graduatorie del concorso per l’accesso al corso di formazione specifica in medicina generale per il triennio 2022/2025. “E’ stato chiesto al Ministero di riaprire la possibilità di scorrimento della graduatoria al fine di assicurare la copertura di posti eventualmente ancora disponibili laddove possibile – ha aggiunto Doria -. Il Governo, recependo la nostra richiesta, con DM del 21 agosto 2023, in corso di registrazione, ha riaperto il termine di scorrimento delle graduatorie del concorso per l’accesso al corso”.

LEGGI ANCHE:  Scuola, al via la "chiamata veloce" dei docenti.