Mar Rosso: il Consiglio lancia la missione EUNAVFOR ASPIDES.

Il Consiglio ha lanciato oggi EUNAVFOR ASPIDES con l’obiettivo di ripristinare la libertà di navigazione nel Mar Rosso e nel Golfo e contrastare l’azione degli Houthi.

Nell’ambito del suo mandato, l’operazione accompagnerà le navi e le proteggerà da possibili attacchi in mare. L’operazione sarà attiva lungo le principali linee marittime di comunicazione nello stretto di Baab al-Mandab e nello stretto di Hormuz, nonché nelle acque internazionali del Mar Rosso, del Golfo di Aden, del Mar Arabico, del Golfo di Oman e il Golfo Persico.

A comandare la missione sarà il commodoro Vasilios Griparis, mentre il comandante della forza sarà il contrammiraglio Stefano Costantino. Il quartier generale dell’operazione, invece, avrà sede a Larissa, in Grecia.

LEGGI ANCHE:  Commissione UE: "La qualità delle acque di balneazione europee rimane elevata". 

“Con il lancio di EUNAVFOR ASPIDES, l’Unione europea risponde alla necessità di ripristinare la sicurezza marittima e la libertà di navigazione in un corridoio marittimo altamente strategico – ha dichiarato oggi l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell -. L’operazione svolgerà un ruolo chiave nella salvaguardia degli interessi commerciali e di sicurezza, nell’interesse della dell’UE”.

foto Mass Communication Specialist 2nd Class Justin Stack.